Comune di Sant'Antonio Abate

La nuova carta d'identità elettronica - CIE

martedì 12 dicembre 2017
Seguici sulla nostra pagina facebook Seguici tramite feed RSS History of the Comune
Comune di Sant\'Antonio Abate
Ricerca assistita
Ricerca assistita
Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Notizie dal Comune
Icona freccia bianca
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » La nuova carta d'identità elettronica - CIE
La nuova carta d'identità elettronica - CIE
15-11-2017

Dal 22 novembre 2017 il Comune di Sant’Antonio Abate provvederà all’emissione della nuova carta di identità elettronica, pertanto, come previsto dalle disposizioni ministeriali, non è più possibile emettere documenti cartacei, salvo per casi eccezionali debitamente documentati.
Caratteristiche del nuovo documento
La nuova carta d’identità elettronica ha la dimensione di un carta di credito in cui viene riportata la foto, i dati del cittadino, necessari per la sua identificazione, ed altri elementi di sicurezza (ologrammi, sfondi di sicurezza, micro scritture, ecc.) per evitarne la contraffazione.
Il supporto fisico della C.I.E. è dotato di un microprocessore per la memorizzazione delle informazioni necessarie per la verifica dell'identità del titolare, inclusi gli elementi biometrici primari (fotografia) e secondari (impronta digitale).
Oltre ad essere strumento di identificazione del titolare, la CIE è anche un documento di viaggio tanto sul territorio nazionale, quanto all'estero.
La CIE potrà essere utilizzato anche per accedere ai servizi erogati dalle pubbliche amministrazioni (ad esempio: i pagamenti elettronici di multe, bollette, bolli auto, ticket sanitari) e abilità all’acquisizione di identità digitali su Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID)
Chi può richiedere la Cie
La CIE viene rilasciata ai cittadini residenti nel Comune di Sant’Antonio Abate. Per i cittadini domiciliati a Sant’Antonio Abate, previo ottenimento del nulla osta da parte del proprio Comune di residenza.
Attualmente per i cittadini italiani residenti all’esterno iscritti all’AIRE non è possibile il rilascio della nuova CIE, possono comunque ottenere la carta di identità cartacea.
Modalità di richiesta

Il cittadino può chiedere la CIE al Comune di residenza o di dimora nei seguenti casi:
- primo rilascio di carta d'identità.
- documento di identità precedente scaduto (o nei 180 giorni precedenti la scadenza).
- documento di identità precedente rubato o smarrito (dietro presentazione di denuncia) o deteriorato (dietro presentazione della precedente carta di identità).

La validità della carta cambia a seconda dell'età del titolare e si estende, rispetto alla scadenza sotto indicate, fino al giorno e mese di nascita del titolare:
• minori di 3 anni - triennale
• dai 3 ai 18 anni - quinquennale
• maggiori di 18 anni – decennale
Si ricorda che le carte di identità cartacee ed elettroniche in corso di validità continueranno ad essere valide fino alla loro scadenza.
Come richiedere la CIE

Per il rilascio della CIE il cittadino deve presentare:
1. In caso di primo rilascio: ,un valido documento di identificazione o di riconoscimento (se ne possiede già uno) o la presenza di 2 testimoni maggiorenni che dichiarino di conoscere l'interessato e che non siano parenti o affini dello stesso.
2. In caso di rinnovo o deterioramento: la denuncia presentata all'autorità di Pubblica sicurezza (Questura o Carabinieri) nel caso di furto o smarrimento della precedente carta di identità; la denuncia è necessaria anche in caso di deterioramento del documento, quando non sia possibile restituire il documento deteriorato;
3. codice fiscale o la tessera sanitaria;
4. una fototessera recente dello stesso tipo di quelle usate per il passaporto. La foto può essere presentata anche su supporto USB ma deve rispettare determinati standar indicati dal Ministero. Le indicazioni su come effettuare correttamente la foto sono disponibili all’indirizzo www.cartaidentita.interno.gov.it.
5. per i cittadini appartenenti all'Unione Europea: documento di viaggio in corso di validità (passaporto, carta di identità) rilasciato dallo stato di appartenenza;
6. per i cittadini stranieri (paesi non appartenenti all'Unione Europea): permesso di soggiorno e passaporto, entrambi in corso di validità;
I minorenni possono ottenere la carta di identità fin dalla nascita. Al momento del rilascio è sempre necessaria la presenza del minore che, a partire dai 12 anni, firma il documento e deposita le impronte digitali.
Sono necessari inoltre:
• un documento di riconoscimento del minore (se in possesso);
• in caso di documento valido per l'estero: l'assenso all'espatrio reso da entrambi i genitori o dall'unico esercente la potestà o dal tutore (munito di atto di nomina). Se uno dei due genitori non può essere presente allo sportello è sufficiente che sottoscriva l'assenso e lo trasmetta unitamente alla fotocopia di un valido documento di identità. Nel caso di rifiuto all’assenso da parte di un genitore, è necessaria l’autorizzazione del Giudice Tutelare.
Nel caso di impossibilità del cittadino a presentarsi allo sportello del Comune a causa di malattia grave o altre motivazioni (reclusione, appartenenza ad ordini di clausura, ecc.), un suo delegato (ad es. un familiare) deve recarsi presso il Comune con la documentazione attestante l’impossibilità a presentarsi presso lo sportello. Il delegato dovrà fornire la carta di identità del titolare o altro suo documento di riconoscimento, la sua foto e il luogo dove spedire la CIE. Effettuato il pagamento, concorderà con l’operatore comunale un appuntamento presso il domicilio del titolare, per il completamento della procedura.
Non possono ottenere la carta di identità valida per l'espatrio:
• i minori per i quali non esiste l'assenso dei genitori o del tutore,
• i cittadini con situazioni di impedimento all'espatrio,
• i cittadini comunitari e appartenenti a Stato terzo.

Costi e tempi del rilascio
Il costo della CIE è di 22,20 €. In caso di duplicato in seguito a smarrimento il costo dell’emissione della CIE è di 27,35 €.
Sono previste le seguenti modalità alternative di pagamento:
- In contanti presso l’operatore di sportello, al termine della procedura finalizzata alla emissione della CIE.
- pagamenti con bollettino di conto corrente postale n. 22991806 intestato al Comune di Sant’Antonio Abate – Servizio Tesoreria – causale: “Acquisto carta identità elettronica per primo rilascio e/o duplicato”;
- presso la Tesoreria comunale con versamento sul c/c n. 56546163 Banca Cariparma filiale di Sant’Antonio Abate via Roma n.156/158 indicando la predetta causale indicata per i conti correnti postali
- mediante nuove procedure sostitutive del pagamento in contante quale il pagamenti on line (PAGO PA)
Il rilascio non è immediato. La consegna della CIE avverrà entro 6 giorni lavorativi dalla data della richiesta attraverso il servizio postale, direttamente presso l'abitazione del richiedente o quello indicato al momento della richiesta di rilascio.
E' opportuno pertanto controllare la data di scadenza della propria carta di identità per evitare di trovarsi sprovvisti di un valido documento di riconoscimento.
POSSIBILITÀ DI ESPRIMERSI SULLA DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI
Al momento della richiesta della nuova CIE vi è la facoltà (non è un obbligo) per il cittadino maggiorenne di indicare il consenso o il diniego esplicito alla donazione di organi e/o tessuti in caso di morte.
Eventuali modificazioni della propria volontà espressa potranno essere effettuate in qualsiasi momento presso la propria ASL o al successivo rinnovo della carta d’identità elettronica stessa.
Per altre informazioni è possibile visitare il sito www.cartaidentità.interno.gov.it 

Ultima modifica

15/11/2017

Notizie e Comunicati correlati

ven 20 gen, 2017
- Si invitano i cittadini, le Associazioni e tutte le altre forme di Organizzazioni portatrici di interessi collettivi, le RSU e le OO.SS. Territoriali, a presentare eventuali proposte, suggerimenti e/o osservazioni di cui si terrà conto in sede ....
lun 19 dic, 2016
- Revisione semestrale delle liste elettorali
gio 20 ott, 2016
- Convocazione Comizi per il Referendum Costituzionale del 4 dicembre 2016
mer 04 mag, 2016
- Dal 29 febbraio 2016 è aperta la raccolta firme per una proposta di legge di iniziativa popolare con oggetto: "Misure urgenti per la massima tutela del domicilio e per la difesa legittima" promossa da Italia dei Valori - Scadenza 25 maggio 2016 Le ....
gio 03 mar, 2016
- REFERENDUM POPOLARE DI DOMENICA 17 APRILE 2016 -CONVOCAZIONE DEI COMIZI
gio 07 gen, 2016
-   Il Bilancio partecipativo si propone quale strumento innovativo di stimolo e di partecipazione dei cittadini alla vita politica ed amministrativa del proprio territorio. L'attivazione del processo partecipativo è strettamente vincolata al ....

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

Comune di Sant'Antonio Abate

Piazza Don Mosè Mascolo - 80057
Sant'Antonio Abate (NA)
PEC protocollo.comunesantantonioabate@pec.it
Centralino: 081/39.11.211
P. IVA 82007270638

Il sito Istituzionale del Comune di Sant'Antonio Abate è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Il progetto Comune di Sant'Antonio Abate è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it